8 maggio 2022

7 maggio 2022



6 maggio 2022


5 maggio 2022


4 maggio 2022

...

Oltre due milioni di euro per continuare ad aiutare la popolazione ucraina in fuga dalla guerra. Grazie alla generosità dei tanti, più di 4.400 donatori, che tra cittadini, associazioni, imprese ed Enti locali hanno preso parte alla raccolta fondi per l’assistenza e gli aiuti umanitari ai profughi voluta dalla Regione Emilia-Romagna, che prosegue tuttora.



3 maggio 2022


2 maggio 2022


30 aprile 2022



29 aprile 2022


28 aprile 2022


27 aprile 2022


26 aprile 2022


23 aprile 2022


...

Ammalarsi, contattare il medico, ricevere una prescrizione e ritirare i medicinali in farmacia per curarsi a casa: una pratica comune, che si avvia a diventare una consuetudine anche nella lotta al Coronavirus, per tutti quegli assistiti che contraggono il Covid in forma leggera, ma che rischiano di peggiorare a causa delle preesistenti condizioni di salute.


22 aprile 2022


21 aprile 2022


20 aprile 2022


19 aprile 2022


16 aprile 2022



15 aprile 2022


14 aprile 2022


13 aprile 2022

...

Emilia-Romagna pronta a partire già domani, mercoledì 13 aprile, con le prenotazioni per la quarta dose del vaccino anti Covid-19 riservata, come prevedono le direttive nazionali, a tre categorie: gli anziani dagli 80 anni in su, le persone tra i 60 e i 79 anni (quindi nati dal 1943 al 1962) se affette da specifiche patologie critiche indicate dal ministero della Salute, e infine gli ospiti dei presidi residenziali per anziani (Cra e Rsa) a prescindere dall’età, che saranno vaccinati in via prioritaria. Complessivamente una platea potenziale composta da circa 500mila cittadini.




12 aprile 2022


11 aprile 2022


9 aprile 2022



8 aprile 2022


7 aprile 2022




6 aprile 2022

...

Le Usca restano operative nel territorio provinciale di Ferrara. Il ruolo delle Usca è, come noto, quello di seguire i pazienti affetti da Covid 19 o che sono sospetti positivi, presso il loro domicilio, al fine di erogare le necessarie prestazioni e di evitare che debbano infrangere l’isolamento per le pratiche sanitarie, accrescendo così il rischio di contagio.